Il 4 maggio potrebbe essere dato l’ok per svolgere l’attività fisica.

L'idea dell'esecutivo giallorosso riguarderebbe la possibilità di allontanarsi dalla propria abitazione "per il tempo necessario e sempre da soli" per svolgere l'attività fisica. Nei prossimi giorni si deciderà ufficialmente se allentare maggiormente le regole: a Palazzo Chigi sono in corso diversi ragionamenti, ma pare che dovrebbe esserci l'ok a tale scenario.

Nei prossimi giorni è atteso il parere del Comitato tecnico-scientifico: la riapertura di ville e giardini arriverà comunque dopo il 4 maggio, In discussione c'è infine il tema delle palestre: potrebbero essere consentiti solo allenamenti o lezioni individuali. Ovviamente sempre indossando mascherina e Guanti.

Leggi di più
  • 0

In attesa dell’approvazione del nuovo decreto vediamo i punti salienti.

Un nuovo decreto anti Coronavirus pronto al varo, composto da 113 articoli,  riguarderà   la sanità, la famiglia e le imprese. Il testo, sottolineano fonti di governo, è ancora soggetto a revisione e dunque suscettibile di modifiche: dovrà essere infatti vagliato anche dai tecnici nel pre-consiglio, prima di arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri in serata.

I punti più salienti in sintesi  sono : 

-congedi per i genitori che hanno figli sotto i 12 anni, costretti a casa dalla chiusura delle scuole;

-un premio  per il mese di marzo 2020 ai lavoratori dipendenti, pubblici e privati, che abbiano continuato a lavorare nella sede di lavoro;

-per gli autonomi è previsto un indennizzo una tantum (l'indennità è prevista per professionisti e per i collaboratori, per gli stagionali, i lavoratori del turismo e delle terme, dell'agricoltura e anche per i lavoratori dello spettacolo);

-è consentito produrre …

Leggi di più
  • 0